Disagio psicologico

Per molte persone la diagnosi di sieropositività rappresenta uno shock e può provocare notevole disagio e insicurezza. Un sostegno professionale aiuta a gestire meglio i disagi conseguenti all’infezione. Le antenne regionali di Aiuto Aids vi assistono nella ricerca di terapeuti adeguati.

Sostegno psicologico

La diagnosi di sieropositività comporta spesso un forte disagio emotivo che può sfociare in crisi acute nonché in prolungati stati di ansia e depressione. Se soffrite di insonnia, ansia, irritabilità, vi consigliamo di ricorrere a un aiuto professionale. Gli specialisti possono infatti aiutarvi a gestire meglio la malattia.

Sostegno nelle vostre vicinanze

Le antenne regionali di Aiuto Aids vi aiutano volentieri a cercare il terapeuta o la terapeuta adeguati.

Sintomi di problemi psicologici

Se avvertite per un periodo più o meno prolungato uno o più dei seguenti segnali vi consigliamo di parlarne con il vostro medico: avvilimento, scarsa motivazione, mancanza di volontà, problemi di concentrazione, sensi di colpa e d’inferiorità, insonnia, ansia, irritabilità.

Trattamento

Le depressioni si possono trattare sia con una psicoterapia, sia in combinazione con una terapia a base di medicinali. In tal caso è molto importante consultare tuttavia il vostro specialista HIV poiché ci sono dei farmaci che possono influire negativamente sulla terapia contro l’HIV.

Nella scelta del tipo di sostegno, tenete conto che alcune casse malati pagano soltanto alcuni di tipi di trattamenti psicoterapeutici. Informatevi quindi per tempo presso la vostra cassa malati o il vostro psicoterapeuta sulle condizioni esatte. Chiarite la questione dei costi con il terapeuta al momento della prima consultazione.