Decorso dell’infezione

Il virus dell’HIV attacca il sistema immunitario indebolendolo progressivamente e impedendogli così di svolgere in modo adeguato il proprio compito, vale a dire difendere l’organismo dalle malattie. Se non viene trattata con i farmaci adatti, l’infezione da HIV è caratterizzata dalle seguenti tre fasi: infezione primaria, infezione silente o asintomatica (lungo periodo senza sintomi), fase terminale o Aids. Nella fase dell’infezione primaria il rischio di trasmissione è particolarmente alto a causa dell’elevato carico virale.

Fasi di un’infezione da HIV

Se non trattata, un’infezione da HIV attraversa, dal momento del contagio al manifestarsi dell’Aids, tre fasi. La durata di queste fasi varia da persona a persona. Per tale motivo, il periodo durante il quale le persone sieropositive possono vivere senza disturbi può durare da alcuni mesi fino a quindici anni.


Fase 1: infezione primaria e fase asintomatica

Nelle prime settimane dal contagio il carico virale sale rapidamente. In questa fase si manifestano spesso sintomi simili a quelli di un raffreddore o di una leggera influenza: febbre, eruzioni cutanee, stanchezza, mal di testa, ecc. Molte persone, ma anche molti medici, non sempre si accorgono di tali sintomi o non li collegano a un’infezione da HIV.

Questi sintomi scompaiono spontaneamente nel giro di poche settimane poiché il sistema immunitario reagisce all’attacco dei virus. Dopo questo primo periodo l’infezione da HIV decorre senza particolari manifestazioni. Di norma, le persone sieropositive possono vivere per anni una vita normale senza disturbi. Il virus continua tuttavia a proliferare, danneggiando permanentemente il sistema immunitario.


Fase 2: fase caratterizzata da sintomi generali

Il costante attacco dei virus indebolisce sempre di più il sistema immunitario, che a un certo punto non è più in grado di difendersi abbastanza dagli agenti patogeni, ovvero dalle malattie. L’organismo manifesta sempre più spesso segnali di immunodeficienza, quali ad esempio malattie della pelle, persistente gonfiore dei linfonodi, forte sudorazione notturna e altri sintomi.


Fase 3: Aids

In questa fase il sistema immunitario è fortemente danneggiato e non riesce più a difendersi dalle malattie gravi e letali. Si parla di Aids quando si manifestano determinate combinazioni di malattie. La gamma delle malattie chiamate «malattie che definiscono l’Aids» è ampia: da diversi tipi di tumori a determinate forme di polmoniti sino all’infezione fungina dell’esofago (candida albicans). Dalla conclamazione dell’Aids la speranza di vita – senza trattamento – va da pochi mesi a tre anni.