Cassa pensioni

La cassa pensioni offre ai dipendenti prestazioni previdenziali in caso di vecchiaia, invalidità e decesso. Cosa succede con l’avere di risparmio se si lascia o cambia posto di lavoro? Cosa accade in caso di riserva relativa allo stato di salute? E come influisce l’attribuzione di una rendita AI sulla cassa pensioni?

Quali sono le condizioni per chiedere un versamento in contanti dei miei averi della cassa pensioni?

Coloro che soddisfano una delle seguenti condizioni possono prelevare l’intera prestazione di libero passaggio:

  • chi dimostra di lasciare la Svizzera in modo definitivo e può comprovarlo presentando la registrazione al nuovo domicilio o la conferma di assunzione all’estero. 
Attenzione: in caso di partenza per uno Stato membro dell’UE/AELS il versamento in contanti è consentito unicamente per la parte sovraobbligatoria della prestazione di libero passaggio, a condizione che nel paese di residenza si sia assicurati a titolo obbligatorio contro i rischi di vecchiaia, invalidità e decesso;

  • chi avvia un’attività principale indipendente e lo dimostra con un attestato della cassa di compensazione AVS o dell’amministrazione delle contribuzioni;
  • chi riceve una prestazione di libero passaggio inferiore al contributo personale annuo;
  • chi percepisce una rendita AI intera dall’assicurazione federale per l’invalidità può chiedere di norma il versamento anticipato della prestazione di vecchiaia.

La cassa pensioni ha formulato una riserva di cinque anni per i rischi decesso e invalidità connessi all’infezione da HIV. Dopo tre anni ho deciso di cambiare posto di lavoro e di conseguenza anche la cassa pensioni. Cosa succede con la riserva?

La durata della riserva presso la prima cassa pensioni viene computata a tutti gli effetti sulla nuova riserva, in altre parole, chi è stato vincolato nel 2007 a una riserva di cinque anni presso la vecchia cassa pensioni e nel 2010 cambia di cassa pensioni non sarà più vincolato a una riserva relativa all’infezione da HIV a partire dal 2012.

Non lavoro più dal 2010. Fino a quella data ero assicurato presso la cassa pensioni del mio datore di lavoro. Durante il mio impiego mi sono ammalato più volte a causa della mia sieropositività e dal 2011 percepisco una rendita AI intera. Ho diritto a ricevere una rendita d’invalidità dalla mia ultima cassa pensioni?

Sì, poiché la prima volta che si è verificata un’incapacità lavorativa dovuta all’infezione da HIV la persona in questione era assicurata presso la cassa pensioni del proprio datore di lavoro. Inoltre, l’incapacità lavorativa di allora è imputabile all’infezione da HIV che ha in seguito provocato l’invalidità. Sussiste pertanto il requisito dello stretto nesso materiale e temporale tra incapacità lavorativa e invalidità.