Test HIV

Un test HIV aiuta a fare chiarezza e offre sicurezza dopo una situazione a rischio o all’inizio di una nuova relazione. I test si possono fare presso le antenne regionali di Aiuto Aids, i medici curanti, gli ospedali o i checkpoint della vostra regione.

Quali sono le situazioni a rischio?

  • Rapporti sessuali vaginali o anali con penetrazione
  • Quando il preservativo si rompe, si sfila, viene usato in modo inadeguato, è di scarsa qualità o non viene conservato accuratamente
  • Scambio di siringhe fra consumatori di stupefacenti per via endovenosa
  • Rapporti vaginali o anali non protetti in una regione con un numero elevato di persone sieropositive (p. es. Subsahara)

Ho avuto un rapporto sessuale non protetto. Devo fare un test?

Dipende dal rischio corso; per tale motivo è importante chiarire a quali rischi vi siete esposti. Potete farlo sul sito www.lovelife.ch o consultando un’antenna regionale di Aiuto Aids nelle vostre vicinanze o presso un checkpoint.

Ho paura di fare il test. Cosa devo fare?

La paura non è mai un buon consigliere. Solo un test aiuta a fare chiarezza. Contattate un’antenna regionale di Aiuto Aids nelle vostre vicinanze per una consulenza. Il primo contatto può avvenire anche telefonicamente.

Devo fare un test o basta una semplice consulenza?

L’importante dopo un’esposizione al rischio è sapere se si è verificata un’infezione o meno. Una consulenza presenta il vantaggio di chiarire in dettaglio la vostra situazione. E in caso di risultato positivo, la persona in questione viene informata sulle possibilità mediche, sociali e giuridiche. Questa consulenza e il test su base volontaria si chiama VCT.

Dove posso fare un test anonimo?

Ospedali, checkpoint e antenne regionali di Aiuto Aids offrono la possibilità di fare un test anonimo. In questo caso i costi del test sono tuttavia a vostro carico.

Quanto costa un test HIV?

Un test HIV costa circa 60 franchi svizzeri. Se il test è anonimo i costi sono a vostro carico, se invece il test viene fatto dal vostro medico o in ospedale, i costi sono a carico della cassa malati.

Quando è sicuro il risultato?

Sei settimane dopo un’esposizione al rischio – ovvero il tempo necessario al sistema immunitario a sviluppare gli anticorpi contro l’HIV – un esito del test negativo esclude in modo sicuro un’infezione da HIV.

Un test HIV positivo può rilevare il virus HI nel sangue già prima. L’importante è che il primo risultato positivo venga confermato da un secondo test HIV.

Quanto tempo devo attendere prima di fare il test HIV?

Dopo una chiara esposizione al rischio un test è sempre raccomandato. Il test può essere fatto al più presto due settimane dopo l’esposizione al rischio, poiché alcune persone creano gli anticorpi contro l’HIV già dopo questo lasso di tempo. Se questo primo test risulta positivo, viene effettuato subito un secondo test di conferma.

Tuttavia, un esito negativo può escludere del tutto un’infezione da HIV solo sei settimane dopo un’esposizione al rischio. Le persone sviluppano gli anticorpi in tempi diversi, che possono in alcuni casi durare fino a sei settimane.

Devo proteggermi durante sei settimane finché ricevo il risultato negativo del test HIV definitivo?

Sì. Durante questo periodo, le regole del safer sex proteggono il vostro o la vostra partner da un’eventuale contagio da HIV.

Qualcuno viene a sapere che sono sieropositivo?

No. Questa informazione è soggetta al segreto medico. Decidete voi con chi parlare della vostra infezione da HIV. Per motivi statistici viene tuttavia trasmessa in forma anonima una notifica all’Ufficio federale della sanità pubblica.

Possono sottopormi a un test HIV senza la mia autorizzazione?
No. Un test HIV può essere fatto solo con la vostra autorizzazione.